Passa ai contenuti principali

Arriva in Città il format “Living History”

Torino come Bridgerton! 

Arriva in Città il format 

Living History”, il nuovo trend del turismo culturale!


 





Torino - resa ora celebre a livello internazionale da Film Commission con la notissima serie TV "La legge di Lidia Poet" e molte altre - lancia in grande stile il nuovo trend del turismo culturale: la Living History!


"Le ultime tendenze del turismo - afferma Laura Audi di Somewhere tour Operator (creatrice del noto tour di Torino Magica) - ci raccontano che viaggiatori e turisti amano sempre più le grandi serie TV quali Bridgerton, Lidia Poët e molte altre, soprattutto quelle di genere storico, e che amano visitare le incredibili location storiche d'Europa non come semplici spettatori ma come ospiti speciali".


 


Il Turismo culturale dunque non vuole più soltanto la classica visita al museo dunque, ma desidera una vera e propria Experience in cui fare un viaggio nel tempo con aperture serali straordinarie, atmosfere ricreate con rievocatori in preziosi abiti storici, percorsi a lume di candela… Nel fascino di una storia ricreata con attenta filologia, in ogni dettaglio e con una precisa attenzione ad un turismo lontano dal fantasma dell’overtourism ma che riesce invece a ricreare . con piccoli gruppi e con aperture in orario serale – una atmosfera unica ed incantata per rapire con il fascino italiano il turismo straniero.


 


Un format nuovo ed affascinante nel mondo del Turismo che risponde così al problema dell’overtourism:


Laura Audi, direttore tecnico di Somewhere tour Operator e specializzati da sempre nel turismo incoming ci crede fermamente: è un modo nuovo per gustare appieno la Storia e la Bellezza Italiana. 


 


La prima occasione è il 19 luglio 2024 a Torino, con una serata irripetibile.


Grazie alla collaborazione con il monumentale Palazzo Falletti di Barolo, la Torino napoleonica prenderà vita in un sontuoso ballo di rievocatori storici provenienti da tutto il mondo, che hanno scelto Torino per il loro incontro annuale, affascinati dalla sua storia e dalla sua straordinaria bellezza.


 


TORINO 1806: BALLO A PALAZZO


LA STORIA RIPRENDE VITA


Il maestoso portone d’ingresso di Palazzo Barolo si apre e svela una notte d’incanto.


Un viaggio a ritroso nel tempo ci porta alla Torino del 1806 alla corte dell’epoca napoleonica, ad un gran ballo in cui eleganti dame ed affascinanti cavalieri in uniforme danzano in onore di Giulia e Tancredi, Marchesi di Barolo.


Uno spettacolo di living history, che prende vita grazie a rievocatori dell’epoca napoleonica, provenienti da tutto il mondo, che hanno scelto Torino per il loro Gran Ballo annuale, ammirati dall’eleganza e la bellezza dei suoi palazzi.


Tra meravigliosi abiti storici, autentici cimeli napoleonici gelosamente custoditi nel caveau del palazzo, stoffe e gioielli preziosi, respiriamo l’atmosfera di una festa esclusiva di altri tempi.


Come in un set cinematografico, Palazzo Barolo si trasforma nel cuore pulsante della storia, ricreando il fascino di cui saremo ospiti speciali. La musica, i passi di danza, i costumi e le luci soffuse ci immergeranno nell’eleganza del primo Ottocento, in un'atmosfera degna delle più celebri serie televisive dove il presente si fonde con il passato in una danza senza tempo!


Si aprano le danze!


Dove potrebbe essere la #livinghistory se non in Torino e in Piemonte, veri scrigni nobili e regali?


 


19 luglio 2024 – ORE 19.00 – Incontro Torino fronte Palazzo Barolo Via delle Orfane 7


Costo a persona 35,00eur


Info e prenotazioni www.somewhere.it


 





E questa data è soltanto l’inizio di un format che prenderà vita da settembre in avanti non soltanto a a Palazzo Barolo a Torino ma anche con il prodotto Torino: Tutto in una Notte in cui apriremo – afferma Laura Audi di Somewhere tour - in contemporanea serale sia Palazzo Madama che Palazzo Reale con rievocatori ed attori in costume per piccoli gruppi guidati, come ospiti speciali, nella magia di una Notte unica. 


 

Post popolari in questo blog

SALONE DEL VINO DI TORINO

SALONE DEL VINO DI TORINO Esplora il Piemonte attraverso i suoi vini  2, 3 E 4 MARZO 2024 II edizione Torna il Salone del Vino di Torino, da sabato 2 a lunedì 4 marzo. Da martedì 27 febbraio il palinsesto del Salone OFF, con una settimana di eventi diffusi in tutta la città Il Salone del Vino di Torino cresce: 500 le cantine attese, tra weekend di esposizione ed eventi OFF, e più di 100 gli appuntamenti in città. Nasce inoltre un comitato scientifico www.salonedelvinotorino.it   Torino, 12 febbraio 2024 - Il Salone del Vino di Torino giunge alla sua II edizione da sabato 2 a lunedì 4 marzo all’interno di due spazi espositivi: le OGR Torino e il Museo Nazionale del Risorgimento Italiano. Ad anticiparlo, una settimana di eventi diffusi in tutta la città all’interno di un ricco palinsesto OFF del Salone, che da quest’anno ruota attorno a due sedi principali, Il Circolo dei lettori e Combo Torino. Sono infatti oltre 100 gli appuntamenti in programma da martedì 27 febbraio che accompagnano

Robert Capa e Gerda Taro: la fotografia, l’amore, la guerra

Robert Capa e Gerda Taro: la fotografia, l’amore, la guerra 14 febbraio – 2 giugno 2024 A cura di Walter Guadagnini e Monica Poggi CAMERA - Centro Italiano per la Fotografia presenta la mostra Robert Capa e Gerda Taro: la fotografia, l’amore, la guerra nelle sale del Centro espositivo di via delle Rosine a Torino dal 14 febbraio al 2 giugno 2024. Un’altra grande mostra - dopo le personali dedicate a Eve Arnold, Dorothea Lange e André Kertész - che racconta con oltre 120 fotografie uno dei momenti cruciali della storia della fotografia del XX secolo, il rapporto professionale e affettivo fra Robert Capa e Gerda Taro, tragicamente interrottosi con la morte della fotografa in Spagna nel 1937. Fuggita dalla Germania nazista lei, emigrato dall’Ungheria lui, Gerta Pohorylle ed Endre – poi francesizzato André – Friedmann (questi i loro veri nomi) si incontrano a Parigi nel 1934, e l’anno successivo si innamorano, stringendo un sodalizio artistico e sentimentale che li porta a freque

Mythos: Creature Fantastiche” inaugura a Torino

La nuova mostra “Mythos: Creature Fantastiche” inaugura a Torino, la capitale italiana dell'Esoterismo La Città Magica ospita la prima esposizione nel suo genere dal 7 marzo al 7 luglio 2024 presso le Antiche Ghiacciaie di Porta Palazzo al Mercato Centrale Torino.  Il fascino millenario di Torino si arricchisce di un nuovo capitolo di mistero e meraviglia con l'arrivo di Mythos: Creature Fantastiche, un'esperienza straordinaria che apre le porte delle Antiche Ghiacciaie di Porta Palazzo presso il Mercato Centrale Torino a partire dal 7 marzo 2024. La nuova mostra è pronta a svelare per la prima volta i segreti della magia bianca e delle creature leggendarie che popolano l'immaginario collettivo proprio nella città di Torino, la capitale italiana dell'esoterismo.  Nei miti le divinità e le figure leggendarie prendono vita e si trasformano, assumendo spesso forme ibride composte da animali reali, fantastici e anche da parti umane, creando così entità che incarnano le